24 ottobre 2011

Presentato ad Assisi il progetto regionale “parchi attivi”

PERUGIA – Assisi punta sul parco regionale del Monte Subasio sia dal punto di vista della valorizzazione del territorio che della “grande risonanza” che il binomio tra sport e ambiente puo” dare in termini di “appeal” turistico e forza di attrazione. Lo hanno detto gli assessori al Comune di Assisi, Francesco Paoletti e Francesco Mignani, intervenendo stamani ad Assisi alla quarta tappa del tour di presentazione, da parte della Regione, del progetto “Parchi Attivi”, con particolare riferimento, in questa circostanza, al Parco regionale del Monte Subasio.”Assisi – ha detto Paoletti -, tradizionalmente e fortemente impegnata nella promozione turistica, soprattutto per quanto riguarda il turismo religioso, ha tutto da guadagnare da progetti come questo, che, attraverso il binomio ambiente/sport, aggiungono valore e nuove forme alle tradizionali forme di promozione. L’aver recentemente ospitato il campionato mondiale di parapendio, con il grande successo ottenuto ha mostrato la grande capacita’ di attrazione dello sport per questi territori”. “Di tutto cio’ – e’ stato aggiunto – puo” giovarsi anche la candidatura di Perugia-Assisi a ?capitale europea della cultura 2019′, e per il grande appuntamento, che Assisi sta organizzando con l’Unesco per il 2012, sulla ?dieta mediterranea’ come ?patrimonio dell’umanita”, che vedra’ confluire ad Assisi delegazioni di tutti i paesi interessati”.