24 agosto 2011

Meeting Rimini: Trademark, 30 mln ricavi per turismo riviera

RIMINI, 19 AGO – Circa 260.000 presenze alberghiere e un giro d'affari complessivo, tra hotel, appartamenti, ristoranti, merci e trasporti pari a 30 milioni di euro. E' ricca la dote che il Meeting per l'amicizia fra i Popoli – giunto alla sua 31esima edizione – lascera' nelle casse del turismo riminese. A stilare le prime stime sulla rassegna che aprira' i battenti domenica prossima e' la Trademark Italia per conto dell'Osservatorio turistico regionale. ''L'edizione 2010 del Meeting di Rimini – viene puntualizzato si e' chiusa con quasi 800.000 presenze, con un incremento di presenze internazionali a livello di relatori, volontari e pubblico, in particolare gruppi. Per l'edizione 2011 si prevede un incremento del movimento complessivo, che superera' quota 800.000''. Secondo quanto riportato da Trademark Italia, infatti, sono gia' oltre 11.000 le camere prenotate in circa 450 hotel della Riviera e dell'entroterra: questo movimento produrra' ''circa 260 mila presenze alberghiere per un giro d'affari di circa 4 milioni e 200.000 euro''. A questa cifra, relativa al fatturato alberghiero, si deve poi aggiungere ''la spesa dei visitatori e dei partecipanti ai convegni, stimata in 25,5 milioni di euro''.
Pertanto, a livello complessivo, le oltre 800.000 presenze agli eventi del Meeting attese nella settimana produrranno ricavi per hotel, appartamenti, ristoranti, trasporti e merci accessorie per circa 30 milioni di euro.
Questi numeri, commentano in una nota il presidente e l'amministratore delegato di Apt Servizi Liviana Zanetti e Andrea Babbi, ''confermano ancora una volta come il Meeting di Rimini faccia bene al turismo dell'Emilia Romagna. Non solo in termini di presenze turistiche e fatturati generati ma anche anche grazie alle centinaia di ore di promozione grazie ai servizi televisivi e alle migliaia di pagine sulla stampa quotidiana e periodica''.